Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Caltabellotta in festa per i 109 anni di nonno Antonino: è il maschio più longevo d’Italia

I festeggiamenti per il compleanno non si sono potuti svolgere a per le stringenti misure anticovid ma gli auguri dell’intera comunità sono stati portati dal sindaco che ha fatto visita all’arzillo ultra centenario

 

E’ agrigentino il maschio più longevo d’Italia, si tratta di Antonino Turturici, classe 1912 di Caltabellotta che lunedì scorso ha compiuto 109 anni.  La  classifica delle persone  più longevi d’Italia è attualmente guidata da un’altra siciliana originaria di Piazza Armerina, Maria Oliva che di anni ne ha 111.  Nella graduatoria degli ultra centenari italiani, nonno Antonino occupa la trentaquattresima posizione ed è, appunto, il decano dei maschi più longevi essendo lo stesso, preceduto da sole donne.

Canicattì in lutto, è morta "zia Dedè", tra le donne più longeve in Italia

Le limitazioni imposte dalle misure anticovid non hanno permesso di festeggiare in modo adeguato lo speciale compleanno. Il sindaco di Caltabellotta, Calogero Cattano ha comunque fatto visita all’arzillo nonnino a cui è stata donata anche una ceramica celebrativa. Antonino Turturici, nato a Caltabellotta il 18 gennaio 1918, ha sempre lavorato nei campi, vedovo dal 2017, vive con l’unica figlia, Biagia. Nonno di due nipoti e tre pronipoti, nonostante qualche acciacco alla vista, il signor Turturici gode di una buona salute. Secondo i familiari, il suo segreto di longevità, starebbe nella sana alimentazione, con l’assunzione dei prodotti biologici coltivati dallo stesso e accompagnati a tavola da un filo di olio extravergine di oliva, anche quello autoprodotto.  

La Provincia di Agrigento non è nuova ai primati di longevità, fino al  giugno del 2019 la città di Canicattì, con la maestra Diega Cammalleri, scomparsa all’età di 113 anni, occupava il terzo posto della classifica delle persone più anziane della penisola. 


 

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/zone/canicatti/zia-dede-canicatti-nonna-centenaria-.html

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento