Domenica, 14 Luglio 2024

Siccità e caldo anomalo, anche il vino deve fare i conti con i cambiamenti climatici

Nel giorno di San Martino AgrigentoNotizie ha incontrato un giovane imprenditore per fare il punto sulla stagione vinicola

Secondo un vecchio proverbio “a San Martino ogni mosto diventa vino” e nel rispetto del calendario, la redazione di AgrigentoNotizie si è recata in un'azienda vinicola del territorio per comprendere i frutti di una stagione problematica.  Ad accoglierci nell'azienda di famiglia è stato il giovane imprenditore Paolo Vella che insieme al fratello e ai cugini, curano bel diciannove ettari di vigneti dai quali nasce un vino biologico di alta qualità.

Anche la vendemmia 2023 ha dovuto fare i conti con i cambiamenti climatici, Paolo Vella parla di un calo di produzione di circa il 53% rispetto allo scorso anno. I prolungati periodi di siccità e le ondate di calore hanno limitato la crescita degli acini d'uva con un conseguente calo considerevole dei volumi produttivi. Non tutti i mali però vengono per nuocere perchè se da un lato si avranno meno bottiglie di vino, dall'altro si avrà un prodotto qualitativamente migliore che grazie alla poca piovosità, avrà una maggiore concentrazione aromatica che al palato, si apprezzerà maggiormente nei vini rossi.

Prezzi alle stelle per l'olio d'oliva, un litro costa 3 euro in più rispetto all'anno scorso: ecco perché

Video popolari

AgrigentoNotizie è in caricamento