Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pasqua in zona rossa, il colonnello Stingo: "Proteggiamo i cittadini dagli irresponsabili”

In occasione del lungo week-end di festa sono stati intensificati i controlli per contrastare le violazioni alle misure di restrizione previste per frenare i contagi da Covid-19

 

“Il momento è particolarmente difficile e le numerose varianti che stanno circolando non lasciano tregua.  Noi non abbasseremo la guardia e lo faremo per proteggere i cittadini dagli irresponsabili. Sappiamo che la voglia di stare fuori è tanta ma dobbiamo capire che a ogni azione irresponsabile corrisponderanno maggiori restrizioni nel tempo e quindi è il caso di rispettare le norme e di stare attenti”. Queste, dai microfoni di AgrigentoNotizie, sono state le parole del colonnello Vittorio Stingo che guida il comando provinciale dei carabinieri di Agrigento in occasione del lungo week-end di Pasqua che introduce la zona rossa Covid su tutto il territorio nazionale e che ha indotto le autorità ad intensificare i controlli per contrastare le violazioni alle misure di prevenzione del rischio contagio. 

Pasqua e Pasquetta in zona rossa, cosa si può fare e i divieti da rispettare
Pasqua e Pasquetta in zona rossa, cosa si può fare e i divieti da rispettare

 

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/attualita/pasqua-pasquetta-2021-cosa-fare-divieti-2021.html

“Riserveremo maggiore attenzione sulle spiagge, zone di campagna e in tutti i luoghi dove i ragazzi si riuniscono abitualmente nelle giornate di Pasqua e Pasquetta – avverte il capitano Marco La Rovere, comandante della compagnia dei carabinieri di Agrigento -  sono in vigore le massime restrizioni a livello nazionale e una particolare attenzione – aggiunge l’ufficiale - la stiamo rivolgendo a quei Comuni che erano già in zona rossa e che hanno delle restrizioni maggiori”. 

Le pattuglie dei militari dell'Arma sono, già da ieri, dislocate su tutto il territorio provinciale. Vengono effettuati controlli lungo le principali statali e in maniera dinamica agli ingressi dei Comuni più grandi. A Pasquetta, grazie alla presenza delle stazioni per ogni Comune della provincia, verranno garantiti controlli - a campione - in tutte le seconde case, siano di campagna, di montagna o al mare. E questo, appunto, per evitare che giovani - ma non soltanto - improvvisino scampagnate e momenti di convivialità. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento