rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024

"Ormai l'aumento dei costi è diventato insostenibile": gli agricoltori scendono in piazza

A monte di tutto il rincaro dell'energia e delle materie prime, che stanno mettendo a rischio la sopravvivenza di circa seimila aziende del territorio

Piazza Vittorio Emanuele ad Agrigento si è tinta di giallo, per la mobilitazione indetta da Coldiretti.

Secondo Ignazio Gibiino, presidente provinciale dell'associazione che rappresenta circa sei mila aziende agrigentine, lo stato di crisi in cui versa il comparto mette seriamente a rischio la sopravvivenza dell’economia agricola del territorio. Allevatori e agricoltori protestano in particolare per i rincari nei costi dell’energia, dei fertilizzanti, delle materie prime per l’alimentazione degli animali.

Ma a preoccupare la Coldiretti sono anche le speculazioni del mercato e il mancato riconoscimento di prezzi adeguati che spesso costringono le imprese a non guadagnare. In piazza nella città dei Templi oltre agli imprenditori c'era anche una delegazione di amministratori comunali, i responsabili dell'associazione sono stati ricevuti nella sede territoriale del governo.

Al prefetto Maria Rita Cocciufa è stato chiesto di farsi portavoce delle problematiche del comparto presso il Governo nazionale e regionale.

Video popolari

AgrigentoNotizie è in caricamento