Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Menzione speciale per lady chef, Mareme Cisse: "Mi sento agrigentina"

Il sindaco Firetto ha conferito la benemerenza alla cuoca famosa per il suo cuscus

 

"Per avere fatto dell'arte culinaria, strumento per abbattere le differenze tra i popoli e creare condivisione", questo è l'incipit delle motivazioni per la “Menzione Speciale Città di Agrigento", conferita all'ex collegio dei Filippini alla chef di origine senegalese, Mareme Cisse.

La cuoca, socia di una cooperativa che si sostegno e accoglienza dei migranti, dal 2014 lavora nella città dei Templi, i suoi piatti, in particolare il cuscus che l'ha resa nota in ambito nazionale, sono molto apprezzati. Già nominata  "alfiere del territorio" dal premio Bezzo nel 2018 e con la bandiera del suo paese, il Senegal, si è aggiudicata a San Vito Lo Capo, la scorsa estate,  il titolo di campionessa mondiale di cuscus. Alla cerimonia di conferimento, erano presenti tra gli altrio anche il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, l'arcivescovo, cardinale Francesco Montenegro e lo chef stellato Pino Cutaia. "Io mi sento agrigentina" ha detto una emozionata Mareme Cisse ai microfoni di AgrigentoNotizie.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento