Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Giornata in memoria delle vittime della strada, Nobile (Associazione familiari): "Fermiamo le stragi"

Commemorazione alla chiesa di San Gregorio in ricordo delle vite spezzate

 

Nonostante la pioggia, anche ad Agrigento si è celebrata la “Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada” che dal 2017 si svolge ogni terza domenica del mese di novembre. Su iniziativa della locale sezione dell’Associazione italiana familiari vittime della strada, i motociclisti, che hanno dato vita al “raduno degli angeli”, si sono dati appuntamento nella chiesa di San Gregorio del viale Cavaleri Magazzeni.  Un momento di commemorazione ma anche di riflessione sulla corretta condotta di guida in strada e sullo stato di degrado in cui versa il tessuto viario del territorio. I familiari delle vittime di incidenti stradali dicono basta alle stragi. 

“Non si può morire nelle strade per una buca, per una distrazione, per una persona che ha bevuto o perché guida utilizzando il telefonino”. Dice ai microfoni di AgrigentoNotizie, Giuseppe Bartolomeo che in strada ha perso il figlio Salvatore. 

“In questa giornata - ricorda Carmelina Nobile, presidente Aifvs di Agrigento - oltre a ricordare i nostri cari, chiediamo anche aiuto, sostegno e collaborazione alle istituzioni per fermare queste stragi stradali”.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento