Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Sit-in dei vigili del fuoco, Piazza (Uil): "Basta medaglie per i lutti, premiateci per il lavoro"

Anche i pompieri agrigentini hanno aderito alla mobilitazione nazionale che chiede al Governo maggiori tutele

 

Anche ad Agrigento i vigili del fuoco del corpo provinciale hanno aderito alla mobilitazione di protesa, indetta dalle organizzazioni sindacali di categoria, per chiedere maggiori tutele al Governo. Una delegazione dei circa 300 pompieri, in servizio nell’Agrigentino, si sono radunati dinanzi alla Prefettura per sensibilizzare l’opinione pubblica su alcune delle criticità che vive il personale del corpo dei pompieri.

Tra le motivazioni della protesta, la richiesta di equiparazione dei trattamenti, economici e previdenziali, che invece sono riservati ad altro personale in divisa. Basta pensare ad esempio, che nonostante i rischi, i vigili del fuoco non godono della copertura assicurativa contro gli infortuni. In riferimento ai recenti tragici fatti di Quergnento dove tre vigili del fuoco hanno perso la vita a causa dello scoppio di un cascina, Antonio Piazza, caposquadra e sindacalista della Uil, dai microfoni di AgrigentoNotizie ha ribadito: "E’ il momento di dire basta, bisogna premiare i vigili del fuoco per il lavoro che svolgono  e non presentarsi con le solite medaglie dopo gli eventi luttuosi”.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento