La luce santa di Betlemme illumina il presepe vivente di Montaperto, boom di visitatori per l'apertura

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Montaperto si è trasformata in Betlemme. Musiche, colori e odori - tipici del Natale - hanno accolto, questo pomeriggio, oltre 700 persone. Tutti hanno potuto ammirare la sacra rievocazione della nascita di Gesù. Un successo che sembra veramente perpetuarsi quello del "Presepe vivente di Montaperto", giunto alla sua decima edizione. 

Sarà visitabile fino al 30 dicembre e poi per Capodanno, il 5 e il 6 gennaio quando, alle ore 18, giungeranno i Re Magi. "Quest'anno abbiamo avuto il record di 1.150 bambini in un unico giorno - ha spiegato, poco prima del taglio del nastro dell'inaugurazione, l'organizzatore Nino Amato. Boom di visitatori anche questa sera, giorno dell'inaugurazione. Dietro le transenne ci sono 700 persone che attendono l'apertura. Devo ringraziare i 90, 95 volontari che per due mesi, due mesi e mezzo hanno lavorato per creare tutto questo. Lungo il percorso - ha aggiunto Amato - ci sono 107 persone che garantiscono la degustazione dei prodotti tipici". 

Ma ad attirare l'attenzione dei visitatori anche le performance di luce degli artisti. E al presepe, quest'anno, è giunta anche la Luce Santa di Betlemme che dopo aver girato tutto il mondo sosterà a Montaperto per tutta la durata dell'evento.    

IL VIDEO. Più di mille bambini alla "prima" del presepe di Montaperto 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Video

    Maltempo, Palma di Montechiaro è in ginocchio: volano alberi secolari e tetti di abitazioni

  • Video

    L'omicidio di Palma di Montechiaro, il cerchio si stringe su due familiari della vittima: il suocero e il cognato

  • Video

    Montagne di detriti hanno invaso le vie, crolli e allagamenti: chiesto lo stato di calamità

  • Video

    Colpo di scena in un ristorante: una cena si trasforma in uno spettacolo lirico improvvisato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento