Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Rientrati a Lampedusa nonostante fossero stati espulsi e scafista: arrestati sei immigrati

 

Sei immigrati sono stati arrestati, negli ultimi giorni, dalla polizia di Stato. Continua incessante il contrasto dei trafficanti di essere umani e il monitoraggio del flusso migratorio in un’ottica di prevenzione antiterrorismo. La Squadra Mobile, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica, a seguito degli sbarchi registratisi a Lampedusa e a Porto Empedocle, ha attivato una scrupolosa attività di indagine che, attraverso una mirata analisi del carteggio acquisito, ha consentito di accertare la condotta delittuosa degli indagati, poi, arrestati. 

Domenica scorsa, è stato arrestato un tunisino di 28 anni, in quanto, sebbene destinatario di decreto di espulsione emesso nel maggio del 2018, è rientrato illegalmente attraverso la frontiera marittima di Porto Empedocle. Lo sbarco è avvenuto sabato. Arrestato anche un connazionale diciottenne. A carico del giovane c'era un decreto di respingimento emesso dal questore di Agrigento l’11 luglio scorso, con divieto di reingresso nel territorio italiano prima dei tre anni. Anche lui è sbarcato sabato a Porto Empedocle. 

Lunedì, i poliziotti della Mobile hanno arrestato un tunisino di 34 anni, in quanto, sebbene destinatario di decreto di respingimento emesso dal questore di Agrigento nel dicembre dello scorso anno, è sbarcato domenica 25 agosto a Lampedusa.

Ieri, gli agenti della Mobile, in collaborazione con la Squadra Mobile di Ragusa, hanno fermato - in quanto indiziato di delitto - un siriano di 25 anni. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Agrigento, in quanto ritenuto responsabile del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, per avere pilotato un’imbarcazione giunta a Lampedusa con altri 37 migranti. Il fermato è stato portato alla casa circondariale "Di Lorenzo" di Agrigento. Sempre ieri, i poliziotti della Mobile hanno arrestato altri due tunisini. Si tratta di immigranti, anche in questo caso, espulsi dal prefetto di Agrigento (a fine luglio scorso) e da quello di Imperia (a metà luglio) che sono sbarcati a Lampedusa domenica 25.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento