Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Litigano per una questione di confini, "pioggia" di proiettili su un 73enne: è sospettato dell'omicidio un 79enne

Il delitto è avvenuto, con una vecchia revolver calibro 38, in contrada Caltafaraci

 

Un pensionato di 73 anni, Baldassare Contrino, è stato ucciso questa mattina in via Felice da Sambuca - in contrada Caltafaraci - alle spalle del collegio di Maria a Favara. Un settantanovenne, V. G., è adesso al comando provinciale dei carabinieri di Agrigento. La sua posizione è ancora al vaglio. Risulterebbe essere sospettato dell'omicidio. 

Lite fra vicini di terreno finisce in tragedia: un anziano è stato ucciso, un altro è in caserma

Pare - ma i carabinieri stanno ancora cercando di fare piena chiarezza - che fra i due favaresi, stamattina, vi sia stata una discussione per una questione di confini di terreno. Ad un certo punto, stando alle ricostruzioni ancora frammentarie, il settantatreenne si sarebbe scagliato contro il vicino con un'ascia. E il settantanovenne, V. G., gli avrebbe esploso contro diversi colpi esplosi con una vecchia revolver calibro 38.  

La pistola utilizzata per freddare Baldassare Contrino è stata ritrovata a pochi passi dalla salma del pensionato. I carabinieri l'hanno subito recuperata e sequestrata. La posizione del 79enne è al vaglio. E' fortemente sospettato di essere l'autore dell'omicidio, ma l'anziano - che non è ferito - non ha aperto bocca e si attende che venga interrogato, alla presenza di un avvocato di fiducia, dal pubblico ministero, titolare del fascicolo d'inchiesta, Chiara Bisso.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento