Il ritorno di Ruben Zugno al PalaMoncada, coach Ciani: "Bello rivederlo, un po' meno come avversario"

Dopo due anni trascorsi in biancazzurro il play maker tornerà nella sua "Sicilia"

 

Girandola degli ex, la Fortitudo Agrigento accoglie Ruben Zugno per una sfida più che mai ad alta quota. Al PaMoncada, domenica 3 febbraio, si affronteranno la Fortitudo Agrigento e Bergamo. La gara è valevole per la 20esima giornata del campionato di serie A2 Old Wild West.

"Sarà una partita ovviamente con significati importanti sotto il profilo della classifica e degli scontri diretti. Bergamo verrà qui per restituirci lo sgarbo, ci saranno delle implicazioni forti. Sotto il profilo tattico ci sarà il grande rebus, ovvero quello di riuscire a contenere due giocatori di straordinario talento come Roderick e Taylor senza concedere al pacchetto degli italiani giocate facili. Tutti i loro giocatori sono molto abili a sfruttare queste situazioni, soprattutto col tiro perimetrale. Il miglior momento della stagione? E’ un buon momento a livello emotivo. Dopo il derby contro Capo d’Orlando abbiamo reagito bene.  Fisicamente stiamo meglio, dei giocatori stanno migliorando. Questo ci dà fiducia e soprattutto conferma quello che ci aspettavamo e pensavo. Zilli? Non è una recrudescenza, ma è una situazione diversa e la stiamo valutando. Sotto il profilo emotivo c’è una ritrovata convinzione e consapevolezza”. Sul ritorno di Zugno, coach Ciani ha così parlato: “Lo rivedo con piacere come persona, meno come avversario. Non siamo stupiti che oggi sia parte integrante di una squadra che sta facendo molto bene. Lui è uno dei protagonisti di Bergamo, il suo livello e le sue qualità si esprimono anche lì”.

Lorenzo Ambrosin: “Domenica per noi sarà una vera battaglia. Dobbiamo continuare a fare bene prolungando quanto più possiamo la nostra striscia positiva. Contro Legnano è stata una partita molto dispendiosa, ma dobbiamo recuperare in fretta. Giocheremo ancora in casa e questo per noi è importante. Non dobbiamo lasciare nulla al caso, rimanendo compatti in difesa. Bergamo ha due americani davvero forti, per vincere serve la miglior Fortitudo Agrigento”.

Potrebbe Interessarti

  • Dieci anni de "Il volo", Naro abbraccia il suo Piero Barone: "L'amore per il mio paese non finirà mai"

  • Incassa il reddito di cittadinanza e non resta sul divano, l'appello di Vincenzo: "Disoccupati collaborate"

  • "Vuoi sposarmi?", romantica proposta di matrimonio all'alba nella Valle dei Templi

  • Il narese Carlo scomparso nel lago di Castel Gandolfo, la cugina: "Vengano accertate le eventuali responsabilità"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento