Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"Sulla strada della legalità", la Questura dedica il caffè letterario ad Andrea Camilleri

Il ciclo di appuntamenti si è aperto con un tributo al sottufficiale dei carabinieri ucciso a Roma

 

La conversazione sul  romanzo “Porte aperte” di Leonardo Sciascia ha aperto i battenti della sesta edizione de “Sulla strada della legalità”: il caffè letterario promosso dalla Questura di Agrigento in collaborazione con l’associazione “Emanuela Loi”. Caffè letterario che quest’anno è dedicato alla memoria del compianto scrittore empedoclino Andrea Camilleri.

Carabiniere ucciso a Roma, polizia depone corona al comando provinciale dell'Arma

Il ciclo di incontri, che si svolgono allo stabilimento balneare della polizia di Stato di San Leone, si è aperto con un momento di raccoglimento in memoria del vice brigadiere dei carabinieri, Mario Cerciello Rega assassinato stanotte a Roma. 

Subito dopo i saluti del questore di Agrigento, Rosa Maria Iraci, il presidente emerito della Corte d’Appello di Caltanissetta Salvatore Cardinale e il docente Zino Pecoraro hanno dato il via al dibattito che dall’opera sciasciana ha anche toccato i temi legati al sistema giudiziario in epoca fascista.

Sposato da 43 giorni, aveva 35 anni: chi era Mario Cerciello Rega, il carabiniere ucciso a Roma
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento