Supercoppa Lnp, la Fortitudo Agrigento cede nel finale: vince Trapani

I biancazzurri, avanti per buona parte del match, hanno ceduto il passo ai granata solo nei minuti finali

Agrigento ha dovuto rinunciare a Lorenzo Ambrosin

Prima fase di Supercoppa Lnp. La Fortitudo Agrigento di scena al PalaConad ha affrontato la Pallacanestro Trapani. I biancazzurri, avanti per buona parte del match, cedono il passo ai granata solo nei minuti finali. La partita termina con il punteggio di 73 a 69. Top scorer per la Fortitudo Agrigento targata Devis Cagnardi, l’americano Christian James autore di 24 punti. Agrigento in via del tutto precauzionale ha dovuto rinunciare a Lorenzo Ambrosin.

La partita è stata aperta e combattuta.  Il primo canestro di stampo biancazzurro arriva dalle mani di De Nicolao, su assist di James. Due a due al PalaConad e capovolgimenti di fronte continui. La Fortitudo Agrigento si affida all’estro di James, tripla. E’ proprio lui a lottare sotto canestro ed a conquistare un rimbalzo importantissimo. Cagnardi chiama in panchina De Nicolao, in campo Cuffaro. I padroni di casa, orfani di Renzi, conquistano un fallo dalla lunetta Corbett fa uno su due.   Giusta combinazione tra  James e Easley, canestro più fallo. I biancazzurri trovano punti buoni, tripla di Simone Pepe. Trapani risponde con Corbett, azione personale e canestro. E’ James di forza, su assist di De Nicolao a trovare il 16-9.  Coach Cagnardi si gioca la carta Samuele Moretti. Il giovane biancazzurro subentra al capitano, Albano Chiarastella. James ruba palla scappa via in contropiede e schiaccia: 12-19. I padroni di casa tornano ai punti e lo fanno con Bonacini. Il primo quarto termina a favore dei biancazzurri: 21 a 14.

Nel secondo periodo di gioco è Trapani a trovare, al pronti via, il canestro. I padroni di casa mettono sul parquet un parziale di 4 a 0. Parziale che, però, viene interrotto da una pregevole giocata di Cris James:+ 3 Agrigento. L’americano subisce fallo, dalla lunetta è due su due. Trapani torna al canestro, Amici serve Nwohuocha: 22-25.

I padroni di casa si portano in vantaggio, De Nicolao serve Chiarastella che trova James: è +2 Agrigento. Trapani trova il 30 a 30, è Mollura ad andare ai punti. I granata trovano il momentaneo vantaggio. Pepe porta avanti la Fortitudo Agrigento, su assist di Cuffaro. Termina il secondo periodo di gioco, la Fortitudo Agrigento avanti con il punteggio di 40 a 33.

Nel terzo periodo di gioco, Trapani trova punti, al pronti via.  Agrigento si affida all’estro di De Nicolao e non sbaglia: 38- 46. E’ ancora De Nicolao a fare bene, assist di Pepe e canestro. Trapani ruba palla, scappa in contropiede: 43-51.

Capovolgimenti di fronte da una parte e dall’altra, la partita si fa maschia e combattuta. De Nicolao subisce fallo e dalla lunetta fa due su due.  Termina il terzo periodo di gioco, è ancora avanti Agrigento che chiude con il punteggio di: 57 a 52.

Ultimo periodo di gioco, Agrigento al comando del match. In campo James schiaccia ancora per il momentaneo +5. Trapani si porta sul 59 a 59, coach Cagnardi chiama in campo Easley e Chiarastella, in regia Giuseppe Cuffaro. Trapani trova il vantaggio, ma Pepe mette dentro la tripla del momentaneo +1. Fallo su Bonacini, dalla lunetta è due su due: ancora parità. Partita più che mai apertissima. Trapani trova il vantaggio con Goins. Sono i padroni di casa a scappare via nel finale, ma la Fortitudo Agrigento mette sul parquet grinta e intelligenza. De Nicolao subisce fallo e dalla lunetta non sbaglia. James strappa via un pallone e vola al canestro. Quando mancano 14 secondi alla fine, Agrigento è sotto di due punti. Coach Cagnardi chiama time out ed i biancazzurri tornano sul parquet. Allo su Corbett, che dalla lunetta non sbaglia: due e due. Vince Trapani, ma Agrigento ha fatto vedere buone trame di gioco ed una grinta più che mai importante.

Pallacanestro Trapani: 73

(14-21); (33-40); (52-57); (73-69)

Nwohuocha 11, Goins 5, Corbett 18,  Spizzichini Amici 11, Pianegonda, Mollura 5, Bonacini 13, Tartamella, Dosen, Basciano, Capraro. All Parente

Fortitudo Agrigento: 69

James 24, De Nicolao 17, Rotondo 5, Pepe 13, Chiarastella 5, Fontana, Morreale, Ambrosin ne, Cuffaro 0, Moretti 0,  Easley 5. All Cagnardi, assistenti Giovanatto, Ferlisi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

  • Crolla cornicione di un palazzo: terrore in piazza Cavour, evacuate famiglie e sequestrata l'area

  • Alfa Romeo si schianta contro la rotonda degli Scrittori: un 30enne è in gravi condizioni

  • Viene colto da un malore mentre è alla guida: auto contro un palo, muore pensionato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento