Fortitudo, è addio Saccaggi: "Treviso? Un pubblico straordinario"

L'ormai ex biancazzurro è un nuovo giocatore della De Longhi."Saccabomb" lascia Agrigento dopo stagioni da assoluto protagonista

Andrea Saccaggi

"Tornare a Treviso per me è una bellissima sensazione ho vissuto la città qualche anno fa ed è un posto dove si respirava basket a 360 gradi". Queste le prime parole di Andrea Saccaggi, neo acquisto della De Longhi.  "Adesso - dice l'ex Fortitudo - a Treviso da un paio d'anni c'e' questa nuova realtà che ha fatto un vero e proprio boom, il pubblico del Palaverde è certamente uno spettacolo e sarà bellissimo giocare lì e tornare in una città così che ha un affetto così profondo per la sua squadra. In più un altro motivo che mi ha portato a scegliere la De' Longhi Treviso è anche il poter essere allenato da un coach come Pillastrini che ho conosciuto anni fa nella Nazionale Under 18, con la sua capacità di trasmetterti fiducia e mentalità positiva, veramente un grande allenatore". 

Andrea Saccaggi lascia Agrigento da assoluto protagonista, l'ormai ex Fortitudo ha voglia di rifarsi con la maglia di Treviso: "Penso di essere nel pieno della mia crescita e della mia maturazione come giocatore. Negli ultimi due anni ad Agrigento mi sono testato al livello più alto - dice 'Sacca' - la scorsa stagione ho giocato la finale di A2, quest'anno i quarti, vengo a Treviso per coronare la crescita, consolidarmi ad alto livello e, perchè no, cercare anche la promozione. In questi due anni l'ho visto dall'esterno e sottolineo ancora che il pubblivco di Treviso è uno spettacolo. Io sono un giocatore a cui piace combattere in campo - afferma Saccaggi -  metterci agonismo, e sapere di avere una spinta così e un calore così grande dalla mia parte sarà uno stimolo in più. L'anno scorso quando sono tornato a giocare al Palaverde ho ricevuto una bellissima accoglienza e adesso non vedo l'ora di poter dare il massimo per questa maglia e questa città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

  • Mette in vendita i mobili e le rubano 1.050 euro dal bancomat: ecco la nuova truffa

  • "Sesso orale con due allievi minorenni", istruttore di tennis riprova a patteggiare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento