L'Empedoclina rinasce, il vice sindaco Urso: "Iscritta grazie alle indennità della giunta"

Previste importanti ambizioni in prospettiva con la nuova dirigenza e la nuova squadra in un nuovo impianto in città nel medio periodo terminato l’iter burocratico in corso

Empedoclina ufficialmente iscritta al campionato di Prima Categoria. La prima tranche d’iscrizione è stata finanziata e versata alla Lega da parte delle rinunce del 30 per cento delle indennità della giunta comunale. Hanno assicurato dunque l’iscrizione con la donazione personale il sindaco Ida Carmina, il vicesindaco e assessore allo sport Salvatore Urso in costante sinergia con la società e tutto l’indotto sportivo e l’assessore alla solidarietà La Porta, devolvendo parte del loro fondo per sostenere e supportare il grande progetto sportivo a Porto Empedocle. Previste importanti ambizioni in prospettiva con la nuova dirigenza e la nuova squadra in un nuovo impianto in città nel medio periodo terminato l’iter burocratico in corso.

"Nonostante le difficoltà economiche aver garantito l’iscrizione della storica squadra della città - dice Urso - supportando a livello prettamente personale il progetto societario, è stato un gesto fondamentale per proseguire un percorso ambizioso di crescita e rilancio chiave non solo dal punto di vista tecnico o sportivo, ma anche dal punto di vista sociale e culturale visto che bambini, ragazzi e famiglie affolleranno lo stadio che spesso è palestra di vita in contesti difficili. Il nuovo corso societario con in primis il ds Fabio Speranza, in sinergia con l’amministrazione, la consulta e l’assessorato allo sport ha il preciso obiettivo di riportare importanti palcoscenici a Porto Empedocle in attesa del nuovo impianto fondamentale per il salto di qualità che la città merita. Siamo sulla strada giusta".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, derubato un corriere: portati via pacchi e soldi

  • Il Giro d'Italia torna nell'Agrigentino, la "corsa rosa" fa tappa in Sicilia

  • Mafia e droga, la maxi inchiesta "Kerkent": tre indagati chiedono di parlare col pm

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento