Calciomercato, il portiere Zelletta: "Akragas? Sarebbe bello"

E' del 1993, è alto 190 centimetri e pesa 75 chili. L'estremo difensore ha già disputato un campionato in Sicilia, indossando la maglia del Noto. Oggi il giovane non esclude l'ipotesi di un possibile approdo in biancazzurro

Andrea Zelletta

E' del 1993, è alto 190 centimetri e pesa 75 chili. Si tratta di Andrea Zelletta, portiere della Vigor Lamezia. La scorsa stagione il ragazzo ha disputato il campionato in Lega Pro, oggi è accostato all'Akragas.

Abbiamo intervistato in esclusiva Andrea Zelletta. "Non voglio sbilanciarmi, del mio futuro se ne sta occupando il mio procuratore, ma ametto che l'Akragas è una possibilità".

Andrea Zelletta è nato a Taranto, ha militato nel Noto, squadra dove Roberto La Malfa, oggi all'Akragas, è stato allenatore dei portieri. "Non conosco personalmente mister Pino Rigoli - spiega Zelletta - ma di lui in giro si dice un gran bene. A Noto ho avuto come preparatore Roberto La Malfa, ci conosciamo, siamo in ottimi rapporti. Non nascondo che sarebbe bello giocare ad Agrigento, il progetto è ambizioso e soprattutto gestito da persone serie".

Su Zelletta ci sono diversi club, ma il giovane ammette: "Non guardo molto la categoria; sì, è vero, sono stato in Lega Pro, ma la differenza con la serie D non è così lampante. Non si tratta - spiega Andre Zelletta - di decidere tra serie A e Lega Pro. Oggi mi sento di dire che è meglio fare una serie D buona che una categoria superiore in malo modo".

Il futuro del portiere di Taranto potrebbe diventare biancazzurro, Zelletta ammette: "Spero che tutto vada bene, ribadisco l'Akragas è una grande squadra".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento