Rimozione della cassette utili alla raccolta dei volantini, La Felice: "Multe? E' sconcertante"

Il portavoce di Fratelli d'Italia: "o. Ci troviamo dunque di fronte all'ennesimo strampalato atto di questa Amministrazione che vorrebbe far passare l'idea che il problema dell'immondizia per le strade della città dipenda da questo"

Rimozione delle cassette utili alla raccolta dei volantini, interviene il portavoce del partito Fratelli d’Italia, Fabio La Felice. E’ lui a difendere i cittadini multati. "La notizia delle multe comminate dalla Polizia municipale a diversi cittadini,  per la mancata rimozione delle cassette destinate alla raccolta dei volantini pubblicitari poste all'esterno degli edifici (in ottemperanza di un'Ordinanza sindacale), è sconcertante. È paradossale - dice La Felice - che la scelta di far rimuovere le cassette sia dettata dall'intento di evitare che i volantini  finiscano per strada,  dato che lo scopo delle stesse è proprio quello. Peraltro, la rimozione delle cassette dall'esterno degli edifici, oltre a determinare una spesa per i cittadini, comporterebbe qualche problema di sicurezza in quanto qualunque malintenzionato potrebbe suonare al campanello della sua potenziale vittima e farsi aprire il portone  di casa con il pretesto della consegna di materiale pubblicitario. Ci troviamo dunque di fronte all'ennesimo strampalato atto di questa Amministrazione che vorrebbe far passare l'idea che il problema dell'immondizia per le strade della città dipenda dalle cassette di raccolta di materiale pubblicitario poste all'esterno degli edifici e non da un sistema di raccolta dei rifiuti fallimentare e da uno spazzamento stradale inesistente"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Firetto e il caso Moncada: "Raccomandati per farli riassumere? Fu un intervento generale da sindaco"

  • Cronaca

    Marmista massacrato nel suo laboratorio, concessi i domiciliari all'imputato

  • Cronaca

    "Migranti torturati a morte nella prigione prima di partire", chiesti 21 anni

  • Cronaca

    Nascosto nel mobile della cucina per sfuggire ai poliziotti: arrestato latitante

I più letti della settimana

  • Schiacciato dal trattore mentre ara la sua terra: muore un pensionato

  • Si è lanciato dal balcone della propria casa: muore elettricista 50enne

  • Mamma e neonato cadono in casa: polizia scorta il piccino ferito alla testa fino all'ospedale

  • Piero Barone canta a Tokyo, "Il Volo" top nella classifiche in Giappone

  • "Terroni, votatemi", la città si sveglia invasa di finti manifesti di Matteo Salvini

  • Tragedia in viale Emporium, muore un uomo di 56 anni: inutili i soccorsi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento