Consiglio comunale, Uniti per la città: "Piano d'intervento per la differenziata"

Lo hanno chiesto all'amministrazione, i consiglieri Francesco Picone, Angelo Vaccarello, Marco Vullo e Gerlando Gibilaro

Contenitori per la differenziata

I consiglieri comunali Francesco Picone, Angelo Vaccarello, Marco Vullo e Gerlando Gibilaro chiedono all’amministrazione comunale un piano d'intervento serio per attuare la raccolta differenziata nella Città dei Templi, per contrastare i problemi ecologici, l'attuazione della difesa ambientale, il risparmio, nonché la conservazione dei livelli occupazionali.

“Traendo spunto dalle recenti vicende legate  alla raccolta dei rifiuti nella Città dei Templi, scrivono in una nota stampa i consiglieri di 'Uniti per la città' quali ad esempio, i paventati licenziamenti, l’efficienza, l’economicità, l’efficacia del servizio, nonché la difesa ambientale, gli stessi consiglieri comunali, ritengono opportuno e doveroso, porre all'attenzione dell'amministrazione Firetto e dell'opinione pubblica in generale, alcuni spunti di riflessione che attengono, alle modalità di estrinsecazione che deve avere il servizio per la raccolta dei rifiuti nella Città di Agrigento".

"Siamo fermamente convinti che su questa problematica è venuto il momento di farne una questione locale, ma anche e soprattutto una questione propositiva. Preliminarmente ribadiamo ad alta voce – continuano i consiglieri - che non siamo d'accordo con le risoluzioni politiche adottate dall'amministrazione Firetto, che prevedono il licenziamento di numerosi operatori, anzi cogliamo l'occasione per sottolineare che una buona amministrazione dovrebbe invero creare nuove opportunità di lavoro per la comunità amministrata".

"Registriamo che la 'decantata e sperimentata' raccolta differenziata nel solo quartiere di Fontanelle, in spregio al principio di parità di trattamento della pubblica amministrazione nei confronti dei suoi amministrati, si è rivelata un flop. Le suesposte considerazioni oggettive, al fine di contrastare i problemi ecologici, l'attuazione della difesa ambientale, l'efficienza, l'efficacia e l'economicità del servizio per la raccolta dei rifiuti, nonché la conservazione dei livelli occupazionali, ci spingono – scrivono i consiglieri - ad invitare l’amministrazione Firetto, ad attivare tutte le procedure tecniche e amministrative affinché ad Agrigento possa vedere la luce la vera raccolta differenziata".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Concessioni edilizie e tangenti, intrecci tra massoneria e mafia: il racconto choc del pentito Tuzzolino

    • Cronaca

      A Londra durante l'attentato, l'agrigentino: "Tutti mi dicono di tornare, ma io resto"

    • Sciacca

      Ha paura del cane, sessantenne prende la pistola e gli spara

    • Cronaca

      VIDEO | I reperti dell'antico teatro trovano casa, Caliò: "Gli scavi? Riprenderanno presto"

    I più letti della settimana

    • Niente bilancio dopo 9 mesi dal dissesto, M5s: "Dimissioni o intervenga il Ministero"

    • I "forconi" di Mariano Ferro in città: il candidato alla presidenza della Regione incontra gli elettori

    • La corsa per la segreteria del Partito Democratico, in provincia un coordinamento per Orlando

    • Congresso nazionale del Psi, rieletti Giovanni Palillo e Sabrina Turano

    • Si è riunito il coordinamento di Forza Italia Giovani

    • Cianciana torna nell'Ambito di raccolta: la minoranza attacca, Alfano risponde

    Torna su
    AgrigentoNotizie è in caricamento