Ok allo streaming, ma non per tutti: al momento bloccate le commissioni consiliari

Ci sono delle problematiche organizzative e anche burocratiche che in questa fase sembrano dettare lo "stop" delle riunioni

Una veduta di palazzo dei Giganti

Il consiglio comunale è ripartito da alcuni giorni in formato digitale, ma ancora al palo sono oggi le commissioni consiliari. Il tema è emerso in questi giorni proprio durante i lavori in streaming di aula "Sollano", con diversi consiglieri che hanno lamentato proprio l'impossibilità per le commissioni di riunirsi usando sempre il sistema di videoconferenza.

Questo per questioni pratiche e anche burocratiche. "La norma 'Sblocca Italia' - spiega il presidente del consiglio comunale Daniela Catalano - prevede che solo il Consiglio possa riunirsi, applicando una serie di misure, in formato virtuale. In questo senso abbiamo chiesto attraverso il segretario generale chiarimenti alla Regione sull'applicabilità della norma anche alle commissioni, le quali devono garantire, come i lavori d'aula, trasparenza e pubblicità".

A questo si aggiunge un problema di tipo pratico: Inoltre al momento c'è un problema di tipo economico rispetto all'utilizzabilità della medesima piattaforma digitale senza aggravio di spesa per l'ente, per quanto vada detto che questa "dieta" imposta di gettoni abbia fatto già risparmiare al Municipio alcune migliaia di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al momento, comunque, la sospensione delle commissioni è più un problema "democratico" che gestionale per l'ente, se si considera che non vi dovrebbero essere punti in attesa di parere. Diverso sarà quando, ad esempio, dovesse essere esitato un regolamento piuttosto che il bilancio comunale, che richiede appunto un obbligatorio passaggio in commissione. E stante l'attuale situazione non è da escludersi la possibilità che le tradizionali modalità di riunione possano ritenersi archiviate per ancora molto tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • Tornano a casa e la trovano occupata: scoppia il caos a Villaseta

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

  • Lampedusa brucia: incendiati i "cimiteri" dei barconi dei migranti, aperta un'inchiesta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento