Caso Montante, Alfano all'Antimafia: "Era credibile e creduto"

L'ex ministro dell'Interno: "Mai avuto rapporti di consuetudine e di frequenza quotidiana, né di commensalità abituale"

L'ex ministro Angelino Alfano

Nel diario di Antonello Montante ci sono almeno 7 incontri con l'ex ministro Angelino Alfano. Anche di questo ha parlato l'ex ministro dell'Interno, nell'audizione dello scorso 3 ottobre, all'Antimafia dell'Ars. "Tutti in contesti istituzionali" - avrebbe spiegato, secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia, Angelino Alfano. Perché l'ex ministro agrigentino non ha "mai avuto rapporti di consuetudine e di frequenza quotidiana, né di commensalità abituale". E' stato proprio Alfano a nominare l'imprenditore Antonello Montante al vertice dell'agenzia dei beni confiscati. "Era credibile e creduto" - avrebbe detto, stando sempre all'articolo di Mario Barresi dell'edizione odierna de La Sicilia, Angelino Alfano - . 

Caso Montante, l'ex ministro Alfano sarà ascoltato dalla commissione antimafia 

Alfano non aveva informazioni riservate dell'inchiesta a carico di quello che considerava "un siciliano, un antimafioso e al tempo stesso un manager competente". Un uomo che "aveva credito" e "influenza" fra le istituzioni. Ad incalzare l'ex ministro agrigentino è stato soprattutto il presidente Claudio Fava. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    L'inchiesta sulle scommesse on line illegali, il gip: "Schembri a capo di un'associazione ma non ha favorito la 'Ndrangheta"

  • Cronaca

    Spazzatura, topi e degrado a Santa Croce: esplode la protesta dei residenti

  • Cronaca

    Crollo nel centro storico, rasa al suolo abitazione fatiscente

  • Cronaca

    Cambio al vertice dell'Asp, Santonocito al posto di Venuti

I più letti della settimana

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • "Fiumi" di cocaina e hashish lungo le vie della movida: nei guai una decina di giovani

  • "Arnone non è stato ascoltato", Sgarbi scrive a Mattarella

  • Scoperta una piantagione di marijuana "fai da te": arrestata un'intera famiglia

  • Maxi scazzottata finisce in farmacia: un ferito e un denunciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento