Benzina oltre i due euro al litro a Lampedusa: "Il sindaco faccia qualcosa"

Lunga lettera da parte di una società che si occupa di carburanti, la quale chiede al primo cittadino interventi come quelli messi in atto per Linosa

(foto ARCHIVIO)

"A Lampedusa un litro di benzina costa 2,049 euro ed uno di gasolio 1,969 euro. Il sindaco intervenga per calmierare i prezzi".

A parlare sono i titolari di una società che si occupa del commercio di carburanti e che ha proposto all'Isola un "patto di economicità... impegnandosi a rifornire direttamente gli stessi due distributori lampedusani a prezzi assolutamente più bassi che permettano
l’abbattimento di più di circa 20 cent. al litro similmente al raggiungimento del prezzo praticato nell’isola di Linosa a condizioni di essere fornitrice degli stessi".

La nota, che ha ovviamente un risvolto di natura commerciale, parte dal presupposto che il primo cittadino, Totò Martello, lo scorso 12 aprile "è intervenuto per il caro benzina nell’isola di Linosa ove il prezzo di vendita della benzina è stato aumentato arbitrariamente dal gestore del precario punto vendita isolano e portato ad euro 2,50 al litro - dicono -. Il sindaco si è anche adoperato per l’ottenimento delle autorizzazioni dovute che non venivano rilasciate a causa di problematiche sulle autorizzazioni della sicurezza dell’impianto. In
pochi mesi tutto è stato risolto ed oggi il prezzo della benzina è stato ridotto alla quotazione iniziale di euro 1,80 per la benzina ed euro 1,70 per il gasolio, con soddisfazione degli utenti locali per una riduzione di ben 0,70 centesimi a litro".

Peccato che, dicono dalla socità, i prezzi della benzina a Lampedusa "risultano oggi anche di euro 2,049 per la benzina e di euro 1,969 per il gasolio, prezzi assolutamente superiori a quelli praticati in Sicilia dove la benzina viene venduta mediamente ad euro 1,59 ( pompa bianca) litro ed il gasolio ad euro 1,48 circa litro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento