Olio vegetale esausto, Mareamico: "Perche non recuperarlo?"

Nuova segnalazione dell'associazione ambientalista che invita il Comune a fare qualcosa

"Da circa 1 anno Mareamico cerca di convincere l'Amministrazione comunale di Agrigento a fare qualcosa affinchè l'olio vegetale esausto di uso cittadino venga recuperato e riciclato, invece di essere gettato nel lavandino di casa e inquinare l'ambiente".

Nuova segnalazione da parte dell'associazione ambientalista di Agrigento. Mareamico snocciola numeri e rischi. "Un litro d'olio può contaminare 10 mila litri d'acqua, se buttato nello scarico domestico crea dei danni alla condotta di casa e all'impianto di depurazione comunale. Dallo scorso maggio una ditta si è dichiarata disponibile a fornire le stazioni di conferimento in diverse parti della città, raccogliere periodicamente l'olio conferito, fornire materiale illustrativo ed informativo alle scuole e mettere a disposizione degli utenti un numero verde. Tutto ciò a costo zero per il Comune. Ma fino ad oggi nessun totem è comparso in città".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • L'incidente lungo la strada per la Scala dei Turchi: 59enne muore dopo quasi un mese d'agonia

  • Totano gigante si arena sulla spiaggia: curiosità e incredulità a Punta Grande

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento