Stanchi di aspettare, cittadini puliscono da soli davanti casa propria

Ci troviamo in via Neve, ad esprimere un plauso è stato il movimento culturale "Il centro storico di Agrigento"

Via Neve, i cittadini mettono mano alla ramazza e ripuliscono da soli la zona in cui abitano. A raccontarlo è l'associazione "Il Centro storico di Agrigento", la quale ha espreso un pubblico plauso per quanto fatto.

"Ancora una volta alcune persone  - dice una nota -, visto che il comune non garantisce i servizi  essenziali, come lo scerbamento e la pulizia di vie e vicoli, sono costretti, per vivere in un ambiente decente, a pulire il cortile dove abitano. Questi Signori preferiscono rimanere anonimi, ma abbiamo deciso di pubblicare lo stesso l’operato svolto in senso di gratitudine".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La zona è del resto molto turistica, sia per la presenza di b&b sia per il fatto che i pedoni che arrivano da Santo Spirito passano da qui per raggiungere la Cattedrale e Santa Maria dei Greci. "Ringrazio personalmente - dice Mattias Lo Pilato - i cittadini che hanno provveduto alla pulizia e insieme a me, tutti i ragazzi del gruppo del movimento culturale 'Il Centro Storico di Agrigento' per aver ridato luce ad un cortile dove  vi era 'munnizza'".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato con la febbre a 40 e sospetti sintomi di Covid-19, attesa per il tampone

  • Anziano muore in casa propria, aveva febbre alta e tosse: sospetto Covid-19? Avviate le verifiche

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Covid-19, piccolo ma costante aumento di contagi: l'Agrigentino è arrivato a 57 tamponi positivi

  • Coronavirus, sabato di "follia" a Porto Empedocle: "ressa" davanti al supermercato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento