Torna a Caltabellotta il 23 e 24 agosto il Dedalo festival

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Caltabellotta
  • Quando
    Dal 23/08/2019 al 24/08/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
La carovana di artisti del Dedalo Festival che da 12 anni porta in giro per l’Italia il proprio bagaglio di arte, musica, poesia e umanità torna ad invadere con intenzioni pacifiche il luogo da cui tutto ha avuto inizio: Caltabellotta. 

L'evento si terrà dal 23 al 24 agosto, con un fitto programma di appuntamenti, concerti, dibattiti, mostre, lezioni, reading con la partecipazione di tanti artisti e autori da ogni parte d’Italia.  Un evento reso possibile grazie alla collaborazione della Casa del sole, della Cgil, di Medinova e di una serie di associazioni.

Un evento che si svolgerà in questa edizione sotto forma di appuntamento privato con ingresso riservato a chi ha effettuato la prenotazione nei giorni scorsi.

Si comincia la mattina di venerdì 23 con i laboratori di tamburo a cura di Valeria Cimò e si prosegue con le esposizioni di pittori, scultori e fotografi come Salvatore Rizzuti, Giovanni Proietto, Pascal Catherine, Maurizio Cacioppo, Lillo Di Giovanna, Francesca Riggi. Spazio anche ai dibattiti sul tema dell’immigrazione con un focus sulla preoccupante escalation di episodi di violenza e intolleranza in una parte di Paese che sembra aver dimenticato il proprio passato da migranti e messo da parte la vocazione di solidarietà e integrazione.  Nel pomeriggio di venerdì monologo contro il razzismo di Antonio Liotta interpretato dall'attore Carmelo Rappisi e introdotto da Cristina Marchione dell’associazione “Le Culture Diverse”

Poi dibattito con due giornalisti che da anni seguono il fenomeno dell’immigrazione, le sue cause e conseguenze, Lorenzo Tondo (The Guardian) e Raffaella Daino (Skytg24)  e il procuratore di Agrigento Salvatore Vella.

In prima serata per la rassegna Dedalo Libri intitolata al compianto editore Salvatore Coppola  verrà presentato il libro “Piraterie” Medinova del professore Francesco Pira che converserà con la giornalista Giovanna Venezia, direttore responsabile del quotidiano oline Risoluto.it. Poi le letture a cura dell’attrice Barbara Capucci, gli interventi musicali del maestro Edoardo Savatteri e la presentazione del saggio “Dialetto e Canzone. Uno sguardo sulla Sicilia di oggi” del professore e ricercatore universitario Roberto Sottile.

Per lo spazio musicale esibizione di Renato Miritello  che incanterà il pubblico con il suo talento e i suoi “Incontri vocali naturali” e poi i Piccoli concerti degli artisti del Dedalo che proporranno un variegato ventaglio di stili e mondi musicali diversi e lontani tra loro, dal folk al pop, dal rock sperimentale al cantautorato. Di scena Nonò Salamone, Ignazio De Blasi, Pippo Barrile, Fulvio Cama, Clemente, Francesca Amato con Francesco Maria Martorana e Alessio Tarantino, Giò Vescovi, Giana Guaiana, Raffaella Daino, Piera Lo Leggio, Libero

Sabato 24 la giornata ha inizio con il maestro Renato Miritello e il suo laboratorio sulle possibilità della voce umana nel ricordo di Demetrio Stratos degli Area. Nel pomeriggio secondo appuntamento per la rassegna Dedalo Libri intitolata a “Salvatore Coppola”, con la conduzione affidata al giornalista e scrittore Raimondo Moncada verranno presentati i lavori di  Giuseppina Sciortino, Alan David Scifo, Jim Tatano, Alessandro Cacciato, Maria Concetta De Marco, Angelo Vita, Alfonso Gueli, Silvano Messina, Nicolò D'Alessandro, Salvatore Indelicato, Pasquale Cucchiara, Enzo Di Natali e Angelo Sanfilippo.

In serata introdotto dagli “Incontri vocali naturali“ con  Renato Miritello e Lucia Alessi “Transiti”, il dibattito sullo spopolamento dei piccoli borghi italiani moderato da Anna Maria Montalbano. Riflessioni con Monica Genovese segreteria regionale Cgil, Salvatore Greco della associazione Sikanamente, Pierfilippo Spoto Val di Kam.

Seguono il concerto di violoncello con Mauro Cottone e l’incontro con Antonio Presti Artista Mecenate per La Fiumara D'arte che converserà con Giacomo Bonagiuso .

Dalle 22 i piccoli concerti con Nonò Salamone, Valeria Cimò, Alfredo Ginexi con  Ilaria Leto Barone, Ignazio De Blasi, Francesca Amato con Francesco Maria Martorana, Alessio Tarantino, Piera Lo Leggio, Giò Vescovi, Ennio Salomone. Gran finale con tanti artisti del Dedalo riuniti sotto il progetto Disìu ovvero: Ezio Noto, Totò Randazzo, Roberto Ligammari, Mauro Cottone, Valeria Cimò, Giuseppe Cottone, Eleonora Tabbì, Pino Tortorici, Renato Miritello, Libero Reina, Francesco Barbata.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento