Urbanistica e Attività produttive, verso la digitalizzazione dei servizi

L'assessorato delle Autonomie locali e della Funzione pubblica della Regione ha ritenuto ammissibili i due progetti presentati dal Comune di Santo Stefano Quisquina per un importo complessivo di 66.819,12 euro

Il sindaco Francesco Cacciatore

Verso la digitalizzazione dei servizi di Urbanistica e dello Sportello Unico Attività Produttive. L'assessorato delle Autonomie locali e della Funzione pubblica della Regione Sicilia ha ritenuto ammissibili i due progetti presentati dal Comune di Santo Stefano Quisquina per un importo complessivo di 66.819,12 euro.
Le due proposte progettuali presentate dall'amministrazione comunale, approvate dal Consiglio, oggi finanziate, si inseriscono tra gli "Obiettivi tematici dell'accordo di partenariato", collegati alle misure previste dal programma di azione e coesione della Sicilia (Programma Operativo Complementare) 2014/2020.

In particolare i due progetti sono indirizzati a migliorare l'accesso, l'utilizzo e la qualità delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione e consentiranno la digitalizzazione di alcuni processi amministrativi dell'ufficio tecnico con l'obiettivo di offrire ai cittadini dei servizi pienamente interattivi.
I progetti finanziati riguardano: la realizzazione del SIT (Sistema informativo territoriale comunale) e la realizzazione dell'informatizzazione dei servizi al cittadino attraverso l'attivazione di due uffici; telematici, il SUE (Sportello unico dell'edilizia) e il SUAP (Sportello unico attività produttive).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Cogliendo al volo l'opportunità che ci veniva offerta per realizzare dei moderni servizi al cittadino che costituiscono, tra l'altro, degli obblighi di legge, - hanno spiegato il sindaco Francesco Cacciatore e l'assessore all'Urbanistica Ignazio Schillaci - l'amministrazione, senza gravare sul bilancio comunale, segna un ulteriore passo avanti nel processo di modernizzazione d gli uffici comunali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento