Confcommercio: "In provincia disoccupazione alle stelle e sempre meno abitanti"

Il centro studi della sigla di categoria individua un territorio in crisi profonda, con pochi segnali di crescita

(foto ARCHIVIO)

Sempre meno residenti, sempre più disoccupati, sempre meno aziende attive. Sono questi alcuni dei dati elaborati dal Centro studi di Confcommercio con le rilevazioni Istat 2008-2018 per la provincia di Agrigento.

Un'analisi che riscontra come sia raddoppiato negli ultimi dieci anni il tasso di disoccupazione dell nostro territorio (passato dal 16,7% del 2008 al 27,6% del 2018), mentre sono diminuiti i residenti (-10mila unità): la prova, dice il presidente regionale Francesco Picarella di una "progressiva desertificazione delle nostre città". Particolarmente allarmante il tasso della disoccupazione tra i giovani tra i 15 ed i 24 anni che arriva al 60%.

Secondo lo studio il settore economico trainante risulta essere quello dei servizi, con una forte incidenza dei settori commercio, alberghi e turismo con oltre il 23% del totale. Preoccupanti i dati nascita e mortalità delle imprese che vede numeri negativi su tutti i comparti, ivi compresi quelli sull’agricoltura, che nelle aspettative, doveva essere il settore di maggiore traino anche in virtù delle spinta che si prefiggevano i fondi Psr.

"Un rapporto che deve far riflettere sulle politiche che comuni, regione e governo devono attuare come facilitatori d’impresa e non freno per economia ed occupazione - conclude Picarella-".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta di malaria a 44 anni dopo una vacanza in Nigeria

  • Incidente sul lavoro: si ribalta il trattore e muore un 53enne

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento