Calcestruzzi Belice, non c'è pace: arriva un nuovo pignoramento

A rievocare la somma è un ex dirigente dell’azienda che vanta un credito per l’attività svolta

La Calcestruzzi Belice non ha pace, è in arrivo un nuovo pignoramento. Si tratta di una cifra di circa 90mila euro. A rievocare il debito è un ex dirigente dell’azienda che vanta un credito per l’attività svolta quando la Calcestruzzi Belice era sotto amministrazione giudiziaria. Nei mesi scorsi, fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, il tribunale di Sciacca ha dichiarato “improcedibile la procedura esecutiva”. La nuova udienza è fissata per il 9 novembre prossimo.

"Nessuno – dice Vito Baglio, della Fillea Cgil – mette in discussione il fatto che tutti i debiti vadano pagati, compresi quelli, per circa 300 mila euro, con gli stessi lavoratori o per il Tfr di altri che non sono più in servizio. La nostra preoccupazione è che in questo momento particolare, di riavvio dell’attività, di reinserimento nel mercato, un pagamento di questo genere avrebbe determinato anche la mancanza di risorse per pagare gli stipendi ai lavoratori". A difesa della società è l’avvocato Emanuele Lo Voi Geraci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il colpo in banca da oltre 50mila euro, la banda dal gip: uno dei banditi aveva distintivo dei carabinieri

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • L'incidente di Canicattì, le ferite erano così gravi da uccidere la 35enne?

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento