Parcheggio comunale di Cugno Vela, sequestrati i locali vandalizzati

Gli agenti di polizia giudiziaria hanno provveduto a recintare l'area per scongiurare danni e nuovi raid

L'interno della struttura abbandonata e vandalizzata

E' in condizioni di abbandono ormai da anni, adesso al parcheggio di Cugno Vela oltre ad una catena che inibisce da mesi l'accesso all'area di sosta (l'unica oggi esistente per i bus turistici) arrivano i sigililli, ma non per tutta la struttura.

Gli agenti della polizia municipale, così come racconta l'edizione odierna del quotidiano La Sicilia, sono infatti intervenuti sequestrando la casina che si trova al centro del piazzale di sosta, ormai svuotata e praticamente semidistrutta dai raid vandalici condotti negli anni trascorsi.

Un modo per evitare danni a persone o cose ma anche per limitare nuovi danneggiamenti, probabilmente. Questo nelle more che il Comune - che ha agito legalmente contro il Parco archeologico  per ottenere un indennizzo economico ai danni provocati dall'abbandono - decida di recuperare la struttura e renderla produttiva. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

  • Crolla cornicione di un palazzo: terrore in piazza Cavour, evacuate famiglie e sequestrata l'area

  • Alfa Romeo si schianta contro la rotonda degli Scrittori: un 30enne è in gravi condizioni

  • L'incidente alla rotonda degli Scrittori: ferito portato a Palermo e conducente scomparso

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento