Allevatore scomparso, dopo due mesi: stop alle ricerche

Nelle scorse settimane, a lanciare l'appello, affinchè nulla si fermasse, erano state le figlie dell'uomo. Adesso, la decisione più importante, spetta alla Prefettura

Vincenzo Bono

Sospese le ricerche  dell’allevatore Vincenzo Bono. Il sessantenne, saccense, disperso durante l’alluvione del 25 novembre, i vigili del fuoco, hanno dovuto sospendere le ricerche.  

LEGGI ANCHE, PROSEGUONO LE RICERCHE

Le figlie di Bono, diverse settimane fa  GIusi e Vitalba, hanno più volte fatto appelli affinché le ricerche vadano avanti e l'attenzione resti alta. Si cerca da due mesi, senza sosta, ma dell’uomo nessuna traccia. Ad essere setacciata è stata la zona di Muciare,  luogo in cui era stata trovata, l’automobile dell’allevatore.  

CLICCA CONTINUA, PER CONTINUARE A LEGGERE

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento