Raffadali, Tar li condanna a risarcire il Comune, sindaco su Facebook: "Come spendiamo questi soldi?"

Diverse decine sono state le risposte postate sul "social": alcuni propongono di asfaltare le strade, altri di costruire dei parchi gioco, altri ancora di abbattere alcune barriere architettoniche, qualcuno di ripristinare il campo di bocce e molti altri suggerimenti ancora

Giacomo Di Benedetto, sindaco di Raffadali

 

Il sindaco di Raffadali Giacomo Di Benedetto, all’indomani della sentenza del Tar di Palermo che ha respinto il ricorso, sull’attribuzione del premio di maggioranza, di tre candidati esclusi, ha lanciato un sondaggio su Facebook. 
 
Il sindaco, poiché i tre sono stati condannati a pagare 3000 euro, ha chiesto a tutti i suoi "amici" di avanzare una proposta su come spendere questi soldi. Diverse decine sono state le risposte postate sul "social": alcuni propongono di asfaltare le strade, altri di costruire dei parchi gioco, altri ancora di abbattere alcune barriere architettoniche, qualcuno di ripristinare il campo di bocce e molti altri suggerimenti ancora. 
 
Il sindaco ha già risposto dicendo che terrà conto di tutti questi suggerimenti e che invece alcuni consigli saranno esauditi visto che fanno già parte del programma da realizzare. Tutti, comunque, hanno lodato l’iniziativa del primo cittadino di Raffadali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il colpo in banca da oltre 50mila euro, la banda dal gip: uno dei banditi aveva distintivo dei carabinieri

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • L'incidente di Canicattì, le ferite erano così gravi da uccidere la 35enne?

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento