"Viola i sigilli al contatore e ruba acqua", arrestato un quarantenne

La Procura della Repubblica di Sciacca non ha adottato alcun provvedimento cautelare e dunque, di fatto, l'uomo è rimasto a piede libero 

(foto ARCHIVIO)

Avrebbe violato i sigilli apposti sul contatore e avrebbe continuato a rifornire gratis di acqua potabile la sua abitazione. E' per furto aggravato di acqua che un quarantenne, incensurato, di Sciacca è stato arrestato dai carabinieri. La Procura della Repubblica non ha però adottato alcun provvedimento cautelare e dunque, di fatto, l'uomo è rimasto a piede libero. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri, sia nel capoluogo che nel resto della provincia, continuano - e in maniera sistematica - ad effettuare controlli, più o meno mirati, per scovare quanti fanno allacci abusivi alla rete idrica o elettrica. Gli arresti, nei vari Comuni della provincia, sono ormai all'ordine del giorno.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • Grigliata notturna fra amici e assembramenti: 10 sanzioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento