Marito e moglie si incatenano in Comune per la casa popolare

L'appartamento che era stato assegnato loro, contrada Ferraro, è stato occupata abusivamente

Marito e moglie si sono incatenati nell'atrio superiore del Comune di Sciacca. Lo hanno fatto perché la casa popolare che era stata assegnata loro - in contrada Ferraro - è stata occupata abusivamente. E quella casa popolare è l'unica dove la donna, disabile, potrebbe riuscire ad entrare.  

Dall'Iacp di Agrigento hanno fatto sapere che la questione è stata attenzionata e che si attende l'assegnazione da parte del Comune. Il sindaco di Sciacca, Francesca Valenti, ha ricordato che a questa famiglia, nel passato, è già stato assegnato un alloggio che poi ha deciso di lasciare e che le situazioni difficili, di particolare necessità di una casa, sono tante.

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento