Scazzottata fra padre e figli per questione di soldi: un ferito in ospedale

La pattuglia dei carabinieri è intervenuta come un fulmine, evitando di fatto che la situazione potesse degenerare e qualcuno si facesse seriamente male

(foto ARCHIVIO)

Il diverbio, ben presto trasformatosi in una zuffa, avrebbe avuto origine da motivi economici. Era mezzanotte, quella fra martedì e ieri, quando, in un bar della zona del porto di Porto Empedocle, divampava la lite fra padre e due figli. Un’autentica zuffa – stando a quanto è stato ricostruito dai carabinieri del comando provinciale di Agrigento – che è stata, però, sedata, e appena in tempo, dai carabinieri della stazione di Porto Empedocle.

La pattuglia è intervenuta come un fulmine, evitando di fatto che la situazione potesse degenerare e qualcuno si facesse seriamente male. Calmati gli animi, i militari dell’Arma della stazione cittadina hanno cercato di ricostruire cosa fosse effettivamente accaduto e cosa avesse innescato la lite. Motivi economici, a quanto pare vi sarebbero diatribe di carattere finanziario fra padre e due figli. Uno degli empedoclini coinvolti si è fatto medicare, per le ferite riportate, al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Non è, per sua fortuna, in gravi condizioni. I carabinieri della stazione Empedoclina hanno invitato tutti i coinvolti nella lite a formalizzare, qualora lo ritenessero opportuno, una querela di parte.

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Blitz antimafia "Assedio", ecco i nominativi dei fermati

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento