Viale dei Pini, automobilista colpito da un ramo "volante": Comune paga risarcimento

I fatti risalgono allo scorso anno, l'uomo non è fortunatamente rimasto ferito ma ha subito dei danni alla propria autovettura

Viale dei Pini

Colpito da un ramo mentre guida la propria auto, agrigentino ottiene un risarcimento da cinquecento euro.

Qualcuno ha provato ad uccidere i pini di viale dei Pini: la denuncia dell'assessore Hamel

I fatti sono avvenuti lo scorso anno, quando il trentenne stava percorrendo a bordo della propria Fiat Punto il viale dei Pini  a San Leone. Mentre attraversava la notissima arteria, però, un ramo di pino si è staccato dai grandi alberi colpendo con violenza l'auto, senza fortunatamente ferire il conducente ma distruggendo il parabrezza del mezzo.

Cade lungo il viale della Vittoria, chiede un risarcimento da 5mila euro al Comune

L'uomo ha quindi chiesto un risarcimento da 518 euro che gli è stato corrisposto dal Comune senza necessità di ricorrere alle vie legali, anche perché il danno è stato accertato dalla stessa Polizia municipale, intervenuta sul posto. E' il caso di dirlo: poteva andare peggio, perché le dimensioni degli alberi e la scarsa manutenzione che li interessa sono un mix potenzialmente letale. Sul futuro delle piante, inoltre, è calato un profondo silenzio. Si è discusso a lungo della possibilità di una loro rimozione e sostituzione con altre essenze meno invasive, ma quel progetto, avviato anni orsono, sembra essersi arenato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, derubato un corriere: portati via pacchi e soldi

  • Il Giro d'Italia torna nell'Agrigentino, la "corsa rosa" fa tappa in Sicilia

  • Mafia e droga, la maxi inchiesta "Kerkent": tre indagati chiedono di parlare col pm

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento