Agrigento dalla parte di Rino Poni, è gara di solidarietà

Da circa tre mesi, il pittore insieme a moglie e figlia vive in condizioni precarie

E' gara di solidarietà per Rino Pony (Foto Facebook)

La storia di Rino Pony sta commuovendo tutti, è una gara di solidarietà venuta da ogni dove. “Comprate i quadri di Rino Pony", artista agrigentino che sta vivendo un momento delicato. Da circa tre mesi, il pittore insieme a moglie e figlia vive in condizioni precarie.

Nella sua abitazione del Villaggio Mosè, manca l’energia elettrica e l’erogazione dell’acqua idrica, una situazione davvero difficile. A supporto dell’agrigentino, che ad oggi vive con circa 200 euro di pensione, diversi amici e artisti, tra questi anche Lello Analfino, leader dei Tinturia. A sostegno del pittore, l’accademia delle Belle Arti, Alfredo Prado ha spalleggiato l’agrigentino e qualcosa sembra muoversi. Agrigento ha voglia di non lasciare da solo uno dei suoi artisti più stravaganti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il colpo in banca da oltre 50mila euro, la banda dal gip: uno dei banditi aveva distintivo dei carabinieri

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • L'incidente di Canicattì, le ferite erano così gravi da uccidere la 35enne?

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento