Quattro colpi di pistola contro l'auto, il sindaco di Realmonte Lillo Zicari nel mirino

"Sono tranquillo, in questi tre anni e mezzo non ho mai ricevuto minacce, né altro. Per domani sono stato convocato dal prefetto e dal questore. Non ho la più pallida idea su chi possa essere stato o su cosa abbia determinato questo inquietante episodio. Spetterà alle indagini dei carabinieri accertarlo" 

Il sindaco di Realmonte Lillo Zicari

Quattro colpi di pistola contro la macchina della moglie del sindaco di Realmonte, Lillo Zicari. Inquietante messaggio intimidatorio, questa notte, alla periferia di Realmonte. Qualcuno - erano le due circa - ha esploso quattro colpi di pistola dall'esterno, verso l'interno, del cancello della villetta di Zicari. E' stata centrata, in diversi punti, la Fiat Panda di proprietà della moglie di Zicari.

Il capo dell'amministrazione di Realmonte ha già formalizzato denuncia alla stazione dei carabinieri e domattina verrà ricevuto dal prefetto Dario Caputo e dal questore Maurizio Auriemma. 

L'Ordine degli ingegneri: "Esempio di correttezza e rigore"

"Sono tranquillo, in questi tre anni e mezzo non ho mai ricevuto minacce, né altro - ha detto il sindaco Zicari - . Per domani sono stato convocato dal prefetto e dal questore. Non ho la più pallida idea su chi possa essere stato o su cosa abbia determinato questo inquietante episodio. Spetterà alle indagini dei carabinieri accertarlo". 

Il sindaco Lillo Zicari ha delle telecamere puntate all'interno della sua villetta. Telecamere che non hanno ripreso gli attentatori visto che hanno esploso i colpi da dietro il cancello.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento