"Il presidente di sezione è incompatibile", slitta processo a ex direttore Poste

L'agrigentino Vincenzo Di Rosa è accusato di avere sottratto oltre 220 mila euro dai conti dei clienti

Ancora un rinvio del processo a carico dell’ex direttore dell'ufficio postale di Castrofilippo, Vincenzo Di Rosa, 56 anni, agrigentino, accusato di avere sottratto circa 223 mila euro ai clienti. Il presidente della prima sezione penale Alfonso Malato ha già trattato il procedimento in qualità di gup ed è, quindi, incompatibile. Si torna in aula il 4 febbraio. Il presidente del vecchio collegio Gianfranca Claudia Infantino, in precedenza, aveva disposto la citazione di tutte le presunte vittime in modo da consentire loro la costituzione di parte civile. Il dibattimento, a distanza di un anno dal rinvio a giudizio, non è ancora iniziato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di Rosa, difeso dagli avvocati Alfonso Neri e Salvatore Pennica, sarà processato per svariate ipotesi di peculato e truffa. Nel marzo di due anni fa, ad esempio, avrebbe chiesto a un anziano la consegna del libretto col pretesto di “calcolare gli interessi”: in realtà, sostiene l’accusa, ne avrebbe approfittato per prelevare 50 mila euro e incassare la polizza vita collegata al titolo finanziario a insaputa del titolare. Di Rosa, sostiene l’accusa, si sarebbe approfittato di diversi clienti, soprattutto anziani, con varie modalità. Ad una donna che temeva di tornare a casa con i soldi in borsa perché in passato era stata rapinata, avrebbe assicurato il suo aiuto portandole i contanti a domicilio. Nel frattempo, però, avrebbe fatto sparire 31 mila euro dal suo conto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento