"Picchia e violenta la cognata", pregiudicato 44enne davanti al gup

Chiesto il rinvio a giudizio per un empedoclino accusato di avere spinto la donna contro il letto per abusarne

Parte processo per violenza sessuale

Botte e abusi ai danni della cognata che reagisce colpendolo alla testa con un cellulare e riuscendo, forse, a evitare il peggio. La ragazza, all’epoca diciannovenne, riesce a fuggire a racconta tutto alla polizia che lo denuncia.

Quasi undici anni dopo i fatti per un noto pregiudicato L.N., 44 anni, nel frattempo più volte arrestato e condannato anche per fatti analoghi oltre che per droga e truffa, è stato chiesto il rinvio a giudizio. Il pubblico ministero Santo Fornasier, trasferito da alcuni mesi, prima di lasciare l’ufficio con destinazione Ragusa, ha chiesto il rinvio a giudizio del quarantenne per una vicenda che risale al lontano 2007.

A decidere se accogliere o meno la richiesta di mandarlo a processo, sempre la difesa, affidata all’avvocato Luigi Troja, non dovesse chiedere riti alternativi, sarà il giudice dell’udienza preliminare Stefano Zammuto. Il primo passaggio, dopo la falsa partenza di ieri mattina, è stato fissato per il 20 marzo. L’empedoclino dovrà rispondere di violenza sessuale e lesioni aggravate.

L’episodio è avvenuto a Porto Empedocle il 30 giugno del 2007. Il quarantaquattrenne avrebbe picchiato la cognata e l’avrebbe trascinata con violenza fino alla camera da letto riuscendo a palpeggiarla più volte sulle parti intime con la finalità, probabilmente, di consumare un rapporto sessuale completo. La ragazza, che deve ancora compiere trenta anni e all’epoca dei fatti non ne aveva neppure diciannove, ebbe la prontezza di reagire ed evitare il peggio. La giovane donna, infatti, riuscì a divincolarsi – secondo la ricostruzione dell’episodio fatta dagli inquirenti – scalciando e colpendolo alla testa con il cellulare. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Licata

    Giro di droga a cavallo di tre province: in dodici rischiano il processo

  • Cronaca

    Accusato di quattro rapine e un assalto fallito, 25enne resta in carcere

  • Cronaca

    La "fabbrica" dei falsi invalidi, neppure un'udienza dopo un anno dal rinvio a giudizio

  • Cronaca

    "Ostracismo ai danni di un ingegnere", rinviati a giudizio ex dirigente Utc e funzionario

I più letti della settimana

  • Ancora sangue sulle strade: 53enne perde la vita in un incidente sulla statale 118

  • L'incidente mortale di Joppolo, il sindaco di Raffadali: "Sarà lutto cittadino"

  • "Loggia segreta capace di condizionare la politica", due agrigentini coinvolti: una arrestata e l'altro indagato

  • Abbandonava cartoni e copertoni d'auto in via Gioeni, sorpreso e bloccato dal sindaco

  • L'omicidio di Alessandria, la vittima ha fatto il nome dell'assassino prima di morire

  • Perde il controllo dell'auto e la Mercedes "vola" in spiaggia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento