Tornano le navi da crociera, Carmina: "Proviamo a incentivare il turismo"

Già rilasciate cinque licenze per il nuovo servizio di trasporto con le motocarrozzette del tipo “Ape Calessino”

Cinque licenze sono state già rilasciate. Altre, dopo una eventuale nuova delibera da parte del Consiglio, potranno venire concesse. Si tratta delle motocarrozzette del tipo “Ape Calessino” che diventeranno presto realtà a Porto Empedocle. 

Offriranno servizi e occupazione, arrivano le "Ape Calessino"

A deliberare l’avvio del nuovo servizio, approvando il regolamento, è stata la giunta municipale, con in testa il sindaco Ida Carmina. “È certamente un modo per incentivare il turismo e contemporaneamente l’occupazione – ha spiegato il sindaco di Porto Empedocle Ida Carmina - . Stiamo lavorando per un rilancio turistico complessivo: arrivano i convogli turistici delle Ferrovie Kaos, presto, forse giorno 7, torneranno ad attraccare le navi da crociera. E quindi, anche con questo servizio, vogliamo, di fatto, ampliare l’offerta che è sia turistica che occupazionale. E vogliamo farlo con questi mezzi che sono colorati e simpatici e che hanno già dimostrato di saper funzionare in altre realtà. Le motocarrozzette “Ape Calessino” potranno spingersi fuori paese soltanto per raggiungere le località turistiche, ad esempio la vicina Scala dei Turchi. Sono cinque – conferma il sindaco Ida Carmina – le licenze concesse che potranno però essere incrementate, qualora naturalmente il servizio funzioni, e soltanto previa deliberazione del consiglio comunale. Questo perché è importare coordinare tutte le altre forme di trasporto esistenti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Stiamo, assieme al sindaco Zicari, portando avanti inoltre – conclude Ida Carmina – una interlocuzione con la società che si occupa del trasporto pubblico affinché la circolare da Porto Empedocle possa arrivare fino a Punta Grande. Anche questo è un modo per far incrementare il turismo. Perché se ci sono le bellezze da ammirare, e a noi non mancano, e ci sono i servizi, i turisti arrivano”. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Secondo tampone positivo in meno di 24 ore a Ravanusa: è un focolaio diverso, per l'Asp gli infetti sono 85

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento