Ospedale di Sciacca, la denuncia dei sindaci: "intollerabili e cronici disagi per gli utenti"

La lettera è stata inviata alla Regione siciliana dai primi cittadini dei comuni ricadenti nel bacino del Saccense e del Belicino

Il "GIovanni Paolo II"

"Per l'ospedale di Sciacca, classificato come Dea di primo livello, persistono delle criticità che determinano intollerabili e cronici disagi per gli utenti, costretti sempre di più all'intollerabile forzoso ricorso alle strutture private e al non meno preoccupante fenomeno della mobilità passiva e, addirittura, alla rinuncia alle cure".

A denunciarlo sono i sindaci del Saccense e del Belicino, i quali, come racconta l'edizione odierna del Giornale di Sicilia, hanno scritto al presidente della Regione Nello Musumeci e all'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza per chiedere interventi celeri in favore della struttura. 

Nei giorni scorsi lo stesso assessore Razza si era recato al "Giovanni Paolo II" per accertarsi personalmente delle condizioni del pronto soccorso della struttura e incontrare l'infermiere aggredito nei mesi scorsi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • L'incidente lungo la strada per la Scala dei Turchi: 59enne muore dopo quasi un mese d'agonia

  • Totano gigante si arena sulla spiaggia: curiosità e incredulità a Punta Grande

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento