Nubifragi e viabilità, Comune all'opera: ecco le altre vie messe in sicurezza

Le ditte sono state incaricate di eliminare i dissesti nelle contrade Pietre Bianche, Dammuso, Altavilla, Vallone Toppa, Pizzo Giuliana e zone attigue

Nei giorni immediatamente successivi ai nubifragi d’inizio novembre, tre imprese – tutte del paese - hanno rimosso i detriti e la “montagna” di fango che s’era abbattuta sulle strade secondarie. Interventi “tampone” che hanno consentito di scongiurare la paralisi. Poi, per garantire il regolare, e senza rischi, transito nelle strade comunali esterne delle contrade Empifosse, Pietra, Gesura, Scala e Burgio le ditte sono tornate in azione per eliminare cedimenti, avvallamenti, fossi, solchi e dissesti. 
Ma la “macchina” del Comune di Grotte non s’è fermata perché non soltanto le strade delle contrade Empifosse, Pietra, Gesura, Scala e Burgio sono state oggetto d’attenzione, ma anche quelle delle contrade Pietre Bianche, Dammuso e aree limitrofe e quelle delle contrade Altavilla, vallone Toppa, pizzo Giuliana e zone attigue. Una “risposta” immediata quella dell’amministrazione di Alfonso Provvidenza che garantito non soltanto la tempestiva pulizia con tanto di pale meccaniche per evitare pericoli alla pubblica incolumità, ma anche la sistemazione completa delle arterie stradali che seppur periferiche vengono, sistematicamente, utilizzate dai cittadini per raggiungere le proprie abitazioni o gli appezzamenti di terreno e per garantire l’attraversamento dei mezzi agricoli.

Dopo la spesa di poco meno di 4 mila euro per rimuovere fanghiglia e detriti e dopo quella di complessivi 5 mila per sistemare la viabilità delle strade esterne comunali delle contrade Empifosse e Pietra; Gesura, Scala e Burgio, il Comune di Grotte ha speso altri 4.500 euro in totale per le vie delle contrade Pietre Bianche, Dammuso e aree limitrofe e quelle delle contrade Altavilla, vallone Toppa, pizzo Giuliana e zone attigue.

Delle contrade Pietre Bianche e Dammuso si è occupata l’impresa “Edil servizi snc” di Antonio Carlisi, mentre ai lavori, per la messa in sicurezza, sulle contrade Altavilla, vallone Toppa, pizzo Giuliana e zone attigue ci ha pensato la ditta “Ciraolo Salvatore”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arrivano 6 milioni di euro e il Comune è pronto a saldare i debiti, Carmina con le spalle al muro dalle mozioni di sfiducia

  • Incidenti stradali

    Incidente frontale lungo la Sciacca-Caltabellotta: muore un pensionato ottantenne

  • Cronaca

    Multe del 2016 non onorate, Comune tenta recupero di 137 mila euro

  • Video

    "Giornate Fai di primavera", i tesori dell'Agrigentino presi d'assalto

I più letti della settimana

  • Ancora sangue sulle strade: 53enne perde la vita in un incidente sulla statale 118

  • Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • "Loggia segreta capace di condizionare la politica", due agrigentini coinvolti: una arrestata e l'altro indagato

  • L'incidente mortale di Joppolo, il sindaco di Raffadali: "Sarà lutto cittadino"

  • Abbandonava cartoni e copertoni d'auto in via Gioeni, sorpreso e bloccato dal sindaco

  • L'omicidio di Alessandria, la vittima ha fatto il nome dell'assassino prima di morire

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento