Il traghetto sbatte contro la banchina, disagi e voli dirottati

Il traghetto ha riportato un danno alla fiancata. Dopo diverse ore l'imbarcazione ha lasciato l'isola più grande delle Pelagie

foto archivio

Sbatte contro la banchina del porto di Lampedusa, durante una manovra d'attracco, e riporta danni ad una fiancata. E' per rimasto, per ore ed ore, all'ancora - danneggiato - il traghetto "Sansovino" che collega Porto Empedocle con Linosa e  Lampedusa. Il fatto che la motonave non è ripartita all'orario stabilito ha creato parecchi disagi. 

L’incidente ha fatto sì, infatti, che l’aeroporto di Lampedusa non riuscisse ad essere operativo. La Sansovino è alta più di venti metri e quindi decollo e atterraggio degli aerei risultava impossibile: sarebbero entrati in quello che tecnicamente si chiama "cono di discesa".  

Un volo partito alle 11 da Palermo della compagnia "Dat" diretto a Lampedusa è stato dirottato a Catania. L’aereo ha sorvolato l’isola ma non ha potuto atterrare. L’isola ha vissuto momenti non facili ed i disagi sono stati enormi. Soltanto nel pomeriggio, la Sansovino, è ripartita. A bordo nessun passeggero, né mezzi. Una scelta questa fatta, inevitabilmente, in via precauzionale.  

La nave raggiungerà il porto di Porto Empedocle dove dovrebbe venire riparata. Per questa notte, il collegamento non era previsto perché il venerdì è il giorno di riposo settimanale della motonave. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • Cronaca

    Assenteismo, decisa assoluzione per ventuno impiegati

  • Cronaca

    "Rapina con pestaggio e riscatto", la Corte di appello annulla tre condanne

  • Cronaca

    Due case rischiano di crollare, sgomberate due famiglie

I più letti della settimana

  • Temporali e forte vento, si temono nuove esondazioni: è allerta "arancione"

  • L'incubo statale Agrigento-Palermo: ecco dove resta chiusa e tutte le deviazioni

  • "Ho perso il telefonino e mio padre mi ha dato pugni e calci", racconto choc di un bimbo di 5 anni

  • Commerciante agrigentino sommerso dai debiti, applicata la legge "salva suicidi"

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Pericolo caduta massi sulla strada, chiusa la statale "Delle Solfare"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento