Mandorlo in fiore, oltre 76 mila euro per i pullman dei gruppi folk

Il Parco archeologico, oltre al servizio di accoglienza e ristorazione per 1100 presenze, sta pianificando anche il trasporto

Sarà l’edizione della Spending review. E' stato detto e ripetuto. Ma non per tutto. Il Parco archeologico e paesaggistico Valle dei Templi sta cercando infatti – e la spesa preventivata è di 76.300 euro Iva inclusa – gli operatori economici che dovranno occuparsi dei servizi di trasporto dei gruppi folcloristici che daranno vita al festival de “I bambini del mondo” e quelli degli adulti che parteciperanno al settantacinquesimo Mandorlo in fiore.

In città arriveranno ben 1.100 persone. Soltanto per le delegazioni internazionali, dal 28 febbraio al 9 marzo: i giorni della settantacinquesima edizione, Agrigento ospiterà oltre 1.100 persone. La macchina organizzativa è in moto da tempo. Fra le altre cose, c’è anche la necessità di garantire la piena accoglienza e ristorazione per tutte le delegazioni, nonché il noleggio dei pullman necessari alla movimentazione dei gruppi. Proprio per il servizio di trasporto è stato diramato, nelle ultime ore, un avviso pubblico per individuare cinque operatori economici che possano partecipare alla procedura d’affidamento tramite il Mepa. La domanda di partecipazione alla gara dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante dell’impresa e dovrà arrivare, pena non ammissione alle operazioni di selezione, entro il termine perentorio delle ore 13 del 20 febbraio. Il recapito dovrà avvenire, esclusivamente, sull’indirizzo di posta elettronica certificata: parcovalledeitempli@pec.it. L’istanza dovrà, comunque, essere redatta preferibilmente secondo il modello predisposto dalla stazione appaltante. Parallelamente a questo iter, il Parco archeologico, con in testa il suo direttore: Roberto Sciarratta, ha già diramato un avviso pubblico esplorativo per la fornitura di servizi alberghieri in occasione dell’edizione 2020 del Mandorlo in fiore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Mandorlo in fiore è sì folclore e simbolo di unione e pace fra popoli. Ma è anche turismo e soprattutto economia. Perché grazie alla kermesse, almeno per i giorni della manifestazione, la città si rimette – fra gruppi folk, appassionati della kermesse e visitatori dell’ultim’ora - economicamente in moto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento