Maltrattamenti, sequestro e lesioni ai danni di una donna: tre condanne

Il principale imputato è un 47enne di Menfi, C.M., a lui sono stati inflitti sei anni e sei mesi di reclusione

Sequestro di persona, maltrattamenti e  lesioni nei confronti di una donna, i giudici del tribunale di Sciacca hanno inflitto pene severe alle persone coinvolte. Secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, il principale imputato è un 47enne di Menfi, C.M., a lui sono stati inflitti sei anni e sei mesi di reclusione.

L’uomo, è accusato di maltrattamenti, sequestro di persona e lesioni nei confronti dell’ex compagna. I fatti risalgono al 2015. I giudici del tribunale di Sciacca, hanno condannato anche la sorella dell’uomo, C.B., 53 anni, a 3 anni e tre mesi di reclusioni.

Nei guai finisce anche uno dei fratelli, C.S., condannato a un anno e nove mesi di reclusioni. Lui, era accusato di lesioni nei confronti della donna in concorso col fratello.

Il pubblico ministero, Carlo Boranga, aveva chiesto la condanna di C.M. e C.S. soltanto per quest'ultimo capo d'imputazione, escludendo le altre ipotesi di reato. Per la sorella aveva chiesto l'assoluzione da ogni accusa. Per i difensori degli imputati, gli avvocati Alberto Di Carlo, Salvatore Di Chiara e Andrea Pellegrino, la donna invece era da considerare inattendibile. Entro i  90 giorni si conosceranno le motivazioni della sentenza del  processo di primo grado che avrà un seguito anche in appello. 

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

  • "Vertici e affiliati di Cosa Nostra", 9 ordinanze di custodia cautelare: ai domiciliari l'ex consigliere comunale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento