Forti piogge e mareggiate, il sindaco Galanti: "A rischio chi abita vicino alla costa"

Il maltempo mette paura a Licata. Il primo cittadino lancia un appello alla popolazione chiedendo massima prudenza

Le mareggiate di queste ore mettono paura a Licata. Il sindaco, Galanti, ha lanciato un accorato appello a tutta quanta la sua popolazione.

“La situazione meteo con il perdurare della pioggia ma soprattutto a causa delle forte mareggiate che stanno interessando tutta la nostra costa, rischia di rivelarsi più pericolosa del previsto – dice il sindaco tramite una nota stampa. Qualche locale sito alla Plaia è stato già invaso dal mare e le previsioni, purtroppo, tendono al peggioramento con punte di mare forza 10”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il video -  Forti mareggiate, l'acqua invade le strade di Fondachello: salvati due cavalli

Queste le parole del primo cittadino di Licata che poi prosegue così. “Si consiglia pertanto a tutti coloro che abitano troppo vicino alla costa e che ne abbiano la possibilità di passare la notte altrove. E a chi non l’avesse di evitare di stazionare ai piani bassi”. Licata, dopo la tromba d’aria di ieri, vive un’altra giornata di grande apprensione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento