Incidente sul lavoro mentre ara il terreno: perde la vita un 62enne

Per Pietro Infusino non c'è stato nulla da fare: i soccorritori giunti in contrada Poggio Cuti non hanno potuto far altro che constatare il decesso

Non è chiaro come l'incidente sul lavoro si sia verificato. C'è però una vittima: Pietro Infusino, nato nel 1958 e dunque 62enne, di Licata ha perso la viita in contrada Poggio Cuti, sulla strada provinciale San Michele che da Licata porta alla zona balneare di Mollarella. Scattato l'allarme, sul posto si sono portati i soccorritori. Per l'uomo però non c'è stato niente da fare. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pare che, con un trattore, stesse arando il suo terreno per poi, verosimilmente, procedere alla semina. Non è chiaro, appunto, cosa sia accaduto. S'è verificato l'incidente sul lavoro e il sessantaduenne ne è rimasto vittima. Sul posto si sono subito precipitati i poliziotti del locale commissariato e quelli della Medicina del lavoro che, adesso, si stanno occupando della ricostruzione della dinamica dell'incidente.. La salma è stata posta sotto sequestro. Il medico legale ha eseguito l’ispezione cadaverica. Adesso spetterà alla Procura decidere se disporre o meno l'autopsia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Ritrovata al Villaggio Mosè la 15enne scomparsa da Palermo a metà giugno

  • Sono in arrivo forti temporali: diramata l'allerta meteo "gialla"

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Palma sotto choc per la morte di Marchese, il sindaco: "Siamo sgomenti per il brutale omicidio"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento