Il processo alla "cricca", i condannati dovranno risarcire Comune e Legambiente

Per l'ex sindaco De Rubeis, l'ex dirigente dell'Utc Gabriele e il responsabile del Suap Giancone è stata decisa anche una provvisionale

Giuseppe Gabriele e, alle spalle, Gioacchino Giancone

I cinque imputati condannati dovranno anche risarcire il Comune di Lampedusa e Legambiente oltre ad alcuni privati che sarebbero stati danneggiati dalle loro speculazioni illegali. Gabriele, Giancone e De Rubeis, in particolare, dovranno pagare una provvisionale, vale a dire un anticipo del risarcimento, subito esecutivo, di 50 mila euro al Comune che è stato rappresentato dall’avvocato Daniela Ciancimino.

Scontato che i difensori degli imputati condannati (fra gli altri gli avvocati Silvio Miceli, Ignazio Valenza, Giuseppe Lauricella, Enzo Caponnetto e Alessandro Marchica) preparino già la prossima mossa, vale a dire il ricorso alla Corte di appello. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    L'inchiesta sulle scommesse on line illegali, il gip: "Schembri a capo di un'associazione ma non ha favorito la 'Ndrangheta"

  • Cronaca

    Spazzatura, topi e degrado a Santa Croce: esplode la protesta dei residenti

  • Cronaca

    Crollo nel centro storico, rasa al suolo abitazione fatiscente

  • Cronaca

    Cambio al vertice dell'Asp, Santonocito al posto di Venuti

I più letti della settimana

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • "Fiumi" di cocaina e hashish lungo le vie della movida: nei guai una decina di giovani

  • "Arnone non è stato ascoltato", Sgarbi scrive a Mattarella

  • Scoperta una piantagione di marijuana "fai da te": arrestata un'intera famiglia

  • Maxi scazzottata finisce in farmacia: un ferito e un denunciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento