“Finta assunzione per i rimborsi politici”, chiesta condanna per il riconfermato sindaco di Ravanusa

Il pm Emiliana Busto propone la pena di un anno e otto mesi per Carmelo D’Angelo, poche ore prima rieletto primo cittadino

Carmelo D'Angelo

Un anno e otto mesi di reclusione per le accuse di falso e truffa aggravata. Poche ore dopo avere ottenuto la riconferma alla carica di sindaco di Ravanusa, il pm Emiliana Busto chiede la condanna di Carmelo D’Angelo nell’ambito di un’inchiesta che ipotizza la sua assunzione fittizia, alle dipendenze di una società, per farsi rimborsare i permessi politici quando era consigliere provinciale. 

Contestata anche la dichiarazione, ritenuta falsa, con cui avrebbe attestato il trasferimento di residenza per incassare maggiori rimborsi chilometrici". 

“L’indagine e i testi sentiti – ha detto il pm Busto – hanno accertato senza il minimo dubbio che né l’assunzione né il trasferimento di residenza sono stati reali. Tutto è stato finalizzato a raggirare l’ente per ottenere i rimborsi”.

I fatti contestati risalgono al periodo compreso fra l’aprile del 2011 e il giugno del 2013. D’Angelo avrebbe usufruito della legge che prevede, per chi ricopre alcune cariche istituzionali, fra cui quella di consigliere provinciale, la possibilità di assentarsi dal lavoro per svolgere il proprio mandato elettorale ottenendo che sia l’ente a rimborsare gli stipendi. 

Secondo la Procura la presunta truffa ai danni dell’ex Provincia avrebbe fruttato, in tutto, 123 mila euro. 

Chiesta la condanna anche per i responsabili della società D & D Service che si occupa di realizzare impianti fotovoltaici. Si tratta di Graziella Naro, 30 anni, di Campobello, legale rappresentante della società; e Pietro La Mattina, 47 anni, socio della stessa attività, anch'egli di Campobello. La pena proposta, nei loro confronti, è di un anno e quattro mesi.

Il 2 luglio il difensore dei tre imputati, l’avvocato Giuseppe Scozzari, illustrerà la sua arringa. Poi il gup Alfonso Malato, davanti al quale si celebra il processo con rito abbreviato condizionato, emetterà la sentenza.
 

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • La ricetta dei panini di San Calò

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • Si contendono la location: scoppia una maxi lite fra i "paninari" di San Leone

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento