Commozione e promesse, Porto Empedocle "abbraccia" San Calogero

I fedeli hanno rivolto una preghiera speciale per la sedicenne coinvolta, lo scorso agosto, in un grave incidente stradale

Foto dal web

Porto Empedocle abbraccia San Calogero. Una folla di fedeli ha atteso quest’oggi l’uscita del simulacro del santo. La città marinara festeggia il suo santo, con devozione e passione. Il santo è stato portato a spalla dai devoti portatori. La città ha accolto tra gli applausi il santo, San Calogero ha percorso le vie principali della città. Porto Empedocle è in fermento.

Coriandoli colorati in cielo e promesse, per il santo tanto amato dagli empedoclini. All’uscita del simulacro è stata anche rivolta una preghiera speciale per la sedicenne ricoverata all’ospedale Villa Sofia di Palermo.

La giovane empedoclina che lo scorso 23 agosto, in zona “Cannelle” è rimasta coinvolta in un grave incidente. La ragazza pochi giorni fa si è risvegliata dal coma.

Tanta commozione per amici e parenti della studentessa. La “corsa” di San Calogero non si è fermata, i bambini hanno potuto baciare il simulacro del santo. Questa sera spettacolo conclusivo.

I fuochi d’artificio si svolgeranno al porto di Porto Empedocle, per una serata che come ogni anno, promette grandi emozioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento