Porto Empedocle, studenti disertano la scuola: raffica di denunce

Nel mirino dei carabinieri sono finite 21 persone. Si tratta di genitori accusati di non aver controllato la regolare frequenza dei propri figli

Studenti a scuola (foto d'archivio)

Pioggia di denunce per evasione scolastica a Porto Empedocle. Nel mirino dei carabinieri sono finite 21 persone. Si tratta di genitori - come si legge sul quotidiano La Sicilia - che nel corso dell'anno scolastico sarebbero stati colpevoli di non aver controllato la regolare frequenza dei propri figli.  

Gli studenti avrebbero accumulato assenze ingiustificate per oltre cinquanta giorni, con punte addirittura di sessanta. "L'attività di controllo sulle giornate di assenza - si legge - è stata effettuata anche grazie alla collaborazione dei dirigenti scolastici degli istituti elementari e medi della città marinara. Ai genitori è stato contestato il reato di non avere assolto all'obbligo di assicurare ai propri figli l'educazione scolastica almeno fino alla scuola media".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Senza stipendio da 8 mesi, sit-in dei netturbini davanti la Prefettura

    • Cronaca

      "In tasca aveva 17 dosi di hashish", denunciato diciannovenne

    • Cronaca

      Skysport che gaffe, l'Akragas data per retrocessa in serie D

    • Cronaca

      L'agguato di Favara, proseguono le indagini: il fascicolo passa alla Dda

    I più letti della settimana

    • L'agguato di Favara, il ferito trovato in contrada Consolida: zoppicando cercava di raggiungere l'ospedale

    • Sparatoria fra due gruppi rivali a Favara, ferito un trentacinquenne

    • L'agguato di Favara, il ferito sottoposto allo "Stub" e sentito dai carabinieri

    • Gli studenti del liceo "Leonardo" ricordano la compagna scomparsa

    • Sedicenne morto in incidente stradale, l'amica in aula: "Pioveva e andavamo veloci"

    • La lunga scia di sangue che "lega" Favara, Porto Empedocle e Liegi

    Torna su
    AgrigentoNotizie è in caricamento